Accedi

Ho dimenticato la password

Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Parole chiave

Ultimi argomenti
» Pugni goldrake jumbo e sparamissili
Mer Dic 04, 2013 8:09 pm Da Storobot

» Saluti da Storobot
Mar Dic 03, 2013 2:24 pm Da Storobot

» birralcolik collection
Sab Nov 30, 2013 2:44 pm Da Storobot

» INTERVISTA A MALAGA ALBERT (KANON)
Sab Nov 30, 2013 2:40 pm Da Storobot

» oink!!! ...the BLACK PIG IS BACK!!!
Mar Lug 02, 2013 7:41 pm Da biri

» Ciao a tutti!
Ven Giu 07, 2013 11:36 am Da HOCUS POCUS

» TOYS-VINTAGE-GIOCATTOLI PRESENTE!!!:-)
Lun Giu 03, 2013 8:28 am Da HOCUS POCUS

» Benvenuti
Mer Mag 29, 2013 7:43 pm Da biri

» ciao
Mer Mag 29, 2013 7:03 am Da birralcolik


KAMEN RIDER X

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

KAMEN RIDER X

Messaggio Da HOCUS POCUS il Lun Apr 01, 2013 12:13 pm

Nome: Kamen Rider X
Anno produzione: 1974
Casa produttrice: Popy
Materiali: Abs, Pvc
Name: Kamen Rider X
Production year: 1974
Manufacturer: Popy
Materials: Abs, Pvc

Dopo la fortunata uscita della prima serie Kamen Rider V3 (1973), la Popy propone sul mercato il Kamen Rider X nel 1974. Rispetto alla precedente versione V3, la X risulta essere una versione più rara da un punto di vista collezionistico, questo perché ne sono state stampate meno copie. Le due versioni sono molto simili. Le differenze maggiori si notano nella colorazione; verde, bianco, rosso e celeste per il V3, rosso, celeste e blu per la versione X. Altro particolare è situato nelle mani, mentre nella versione V3 non esiste alcun foro, causa l’assenza di accessori-armi, nella versione X invece sono presenti dei piccoli fori che servivano per alloggiare la corda / spada / bastone. Il caratteristico foulard è nero e legato al collo (non presenta quindi i due agganci sopra le spalle come la precedente versione). Così come il V3 è la trasposizione della cavalletta televisiva, anche il Kamen X è fedele all’originale e riporta nel colore azzurro e rosso del personaggio le sorti dell’eroe che si è trasformato a seguito di uno scontro marino. Molto interessante, a mio parere, è anche la versione messicana, Aquaman della ditta Jugarama, dai colori più accesi e le dimensioni leggermente ridotte.
Pur mantenendo le fattezze da cavalletta, in questa versione le antenne non sono più telescopiche e quindi allungabili come nel V3, bensì fisse. Il corpo è abbastanza ben definitivo e l’attaccatura delle gamba appare più fluida rispetto ai tradizionali jumbo – robot. Come per il V3 anche qui gli adesivi, per giunta argentati, rappresentano il maggior ostacolo per qualsiasi collezionista che voglia pezzi originali, infatti gli adesivi posizionati su superfici tondeggianti, tendono col tempo a sollevarsi e quindi trovare versioni con adesivi integri è sempre più difficile.
Gli arti non sono sparanti ma sostituibili con gli accessori della serie Popy. Tutta l’attenzione si concentra pertanto sulla cintura che ha un perverso meccanismo di aggancio sul retro che ne rende difficile l’apertura: un primo fermo è rappresentato dal perno che alloggia nei fori della cintura, il secondo e più ostico è invece la seghettatura laterale che blocca nei denti laterali anche la restante parte. A questo si aggiunga il fatto che l’intera parte è incassata tra il busto e i fianchi, pertanto lo spazio di lavoro risulta piuttosto limitato. Prova ne è che spesso la cintura manca o è presente con la dentellatura laterale piegata. Nella parte frontale e laterale alloggiano le placche in lamierino della cintura, che in origine erano lucide e ornate. Con il passare del tempo tendono ad ossidarsi e, quel che è più grave, ad arrugginire.
Infine, un accenno sugli stivali; l’aggancio è rafforzato da una vite che avrebbe potuto trovare miglior allocazione se fosse stata accolta da un incavo, come è stato fatto per altre versioni Popy, nascondendole parzialmente.

After the successful release of the first series Kamen Rider V3 (1973), the Popy offers the Kamen Rider X in 1974. Compared to previous version V3, X is a rarer version from a collector's point of view, this is because they were printed less copies. The two versions are very similar. The major differences are noted in coloring; Green, red, white and blue for the V3, red, light blue and blue for version x. Another detail is located in the hands, while in version V3 there is no hole, because the lack of accessories-weapons, in version X instead there are small holes that were used to house the rope/sword/stick. The characteristic is black scarf and tied around the neck (not so the two hooks above the shoulders as the previous version). As well as the V3 is the transposition of the grasshopper, Kamen television X is faithful to the original and shows blue and red colour of the character of a hero who became as a result of a clash. Very interesting, in my opinion, is the Mexican version of Aquaman, Jugarama brighter colored and slightly reduced in size.
While maintaining the features from grasshopper, in this version no longer antennae and extendable telescopic as V3, but fixed. The body is pretty well and attach the leg appears smoother than conventional jumbo – robot. As for the V3 also here adhesives, moreover, represent the largest silver obstacle for any collector who want original pieces, and these stickers placed on rounded surfaces, tend to rise over time and then find versions with stickers intact is increasingly difficult.
The limbs are not shooting but replaced by Popy series accessories. The focus is therefore on the belt which has a perverse attachment mechanism on the back making it difficult opening: a first catch is represented by pin housing into the holes of the seat belt, the second and more difficult is the side blocking serrations in the lateral teeth also the remainder. Add to this the fact that the entire part is embedded between the torso and the hips, so the work space is rather limited. Proof of this is that often the belt is missing or present with the perforation folded side. On the front side and accommodate sheet belt plates, which originally were shiny and adorned. With the passage of time tend to oxidize and, what is more serious, to rust.
Finally, a hint on boots; the hook is tightened by a screw which could have found better allocation if it had been received by a notch, as was done for other versions Popy.
avatar
HOCUS POCUS
Admin
Admin

Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 19.01.13
Località : TERNI-ITALY

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum